le frequenze vibrazionali umane perche sono importanti

Pubblicato il: 08/07/2022

Categoria: crescita personale

Oggi vi parlerò di frequenze vibrazionali e partirò da una citazione:

Il corpo umano è una sinfonia di suoni. Ogni chakra, ogni organo, ogni osso, ogni tessuto, ogni cellula ha la sua frequenza di risonanza, il suo suono.

Tuttavia, quando un organo è fuori tempo o stonato con il resto, l'intero corpo ne risente. Questa armonia porta a stati di malattia e disintegrazione. Proprio per questo la frequenza gioca un ruolo importante nell’identificare il problema reale nel corpo umano.

(Amit Sharma)

 

L’aveva già asserito Einstein agli inizi del ‘900 e prima di lui Ermete nel 200 d.C.: tutto vibra.

A livello quantistico, tutto vibra a varie frequenze.

Queste vibrazioni influenzano la nostra vita in modi sottili ma profondi.

I nostri corpi emettono frequenze vibrazionali anche quando sono in uno stato di riposo e sono profondamente influenzati dalleenergia vibrazionale del nostro ambiente quotidiano.

Il campo energetico del corpo umano gioca un ruolo molto importante nella nostra salute.

Tutto è energia (cit. Einstein), tutto nella nostra esistenza è connesso a un campo di frequenze vibrazionali elettromagnetiche, e poiché sappiamo che tutto è costituito da atomi che producono, emettono e ricevono energia che opera a una frequenza specifica, va da sé che anche le nostre emozioni e pensieri hanno i loro campi elettromagnetici, così come virus e batteri.

 

Radiestesia e frequenze: un concetto antico

La radioestesia, o radiestesia, è una pratica pseudoscientifica che consiste nel tentare di localizzare oggetti nascosti o informazioni sconosciute servendosi di uno strumento inerte, solitamente una verga a forma di "Y" o un pendolo; chi utilizza questa tecnica viene chiamato radioestesista.”

Questa è la definizione di ciò che è la radiestesia.

Questa tecnica, che oggi viene chiamata pseudoscientifica, è stata utilizzata per millenni dagli antichi per trovare fonti d’acqua e per costruire chiese e monumenti sacri.

Si basa sul concetto delle vibrazioni che ogni corpo emette e nelle quali ogni corpo è immerso.

Attraverso i vari strumenti il radiestesista è in grado di ricevere “informazioni” provenienti dall’ambiente o dalla persona riuscendo così a determinare per esempio dove si trovi un determinato oggetto o dove si riscontri una vibrazione bassa nel corpo umano, indice di possibile malattia.

Einstein disse: “So bene che molti scienziati considerano la radiestesia come un tipo di antica superstizione. Tuttavia, secondo me questo non è corretto. La bacchetta del rabdomante è un semplice strumento che mostra le reazioni del sistema nervoso umano a certi fattori che fino ad oggi risultano sconosciuti.

E di questo parla appunto il Prof. Fernando Bertone nel suo libro ‘La radiestesia applicata alla medicina’:

Il fenomeno radiestesico consiste in una interazione tra le radiazioni emesse dall’oggetto in studio e particolari centri recettori esistenti nell’organismo dell’operatore. Lo stimolo fisico, prodotto da queste radiazioni sulla cute e sugli organi di senso, tradotto in stimolo elettrico dall’apparato nervoso, agisce sui centri cerebrali, i quali, a loro volta, agiscono sui muscoli dell’operatore. Costui inconsciamente aziona il pendolo, che funge così da rilevatore della microattività neuromuscolare.”

Ancora oggi però, nonostante molti medici utilizzino questa tecnica di nascosto per aiutarsi nelle diagnosi studiando le frequenze vibrazionali del corpo umano, la radiestesia è considerata una pratica magica ed esoterica che avrebbe ben poco a che fare con la medicina tradizionale.

 

La scoperta di Bruce Taino

Ma veniamo al sodo.

Era il 1992 quando Bruce Taino della Taino Technology (una branca indipendente della Eastern State University di Cheny, Washington) ideò il primo monitor di frequenza al mondo potendo così rilevare e determinare che la frequenza vibrazionale media di un corpo umano sano è compresa tra 62 e 68 Hz.

Nel momento in cui questa frequenza diminuisce, il sistema immunitario viene compromesso:

  • a 58 Hz, compaiono sintomi di raffreddore e influenza      
  • a 55 Hz, compaiono malattie come la candida
  • a 52 Hz, Epstein Bar  
  • a 42 Hz, compare il Cancro
     

La macchina di Taino è stata certificata con un'accuratezza del 100% e oggi è attualmente in uso nel settore agricolo. (fonte Omnitron - leggi l’articolo completo qui).

Questi studi hanno permesso poi a Gary Young (altro ricercatore indipendente) di analizzare determinati cibi (conserve e alimenti freschi) e determinare così i loro effetti sul corpo umano.

Nascono da qui gli studi e la nascita degli oli essenziali e le loro relative interazioni con il corpo umano.

Young e Taino hanno potuto decretare attraverso i loro studi che:

“Maggiore è la frequenza di un oggetto, maggiore è la forza vitale che esso emette.
Più “Forza Vitale” è sinonimo di salute migliore.”

La “Forza Vitale” è conosciuta anche come “Chi” in Cina, “Kiin” in Giappone e “Prana” in India.

Gli studi che hanno seguito quelli di Young e Taino hanno potuto poi rilevare che anche ogni organo ha il proprio spettro basato sulla frequenza vibrazionale ma, secondo l'analisi, la frequenza del corpo umano non è stabile; varia in base ad alcuni parametri come l'ambiente, la forma fisica, ecc. o anche in virtù del fatto che ogni organo è legato o vicino ad un altro organo.

frequenze corpoumano

Il Dott. Wigram del ST. GEORGES HOSPITAL MEDICAL SCHOOL LONDON UNIVERSITY, ha sottoposto alcuni volontari a degli esperimenti e ha potuto rilevare come anche le emozioni e le relative vibrazioni, giocano un ruolo fondamentale per la salute del nostro corpo, come mostrato nell’immagine qui sotto

frequnze emozioni

Quindi, finalmente, la scienza sta iniziando ad esplorare e comprendere il ruolo della frequenza vibrazionale nei nostri corpi, nonché la sua applicazione pratica alla nostra salute.

Ci sono frequenze vibrazionali specifiche che sono note per avere un effetto positivo sul corpo umano.

Per esempio: La potenza di 40Hz.

40Hz è un'onda sonora a bassa frequenza la cui applicazione ha mostrato effetti promettenti nei confronti dell'Alzheimer, del Parkinson e del dolore cronico.

Ascoltare e sentire (con uno strumento chiamato SUBPAC ) questa frequenza ha dimostrato di poter promuovere la guarigione nella mente e nel corpo umano.

Secondo Scientific American: “Fare il bagno ai pazienti con luci lampeggianti e suoni pulsanti entrambi sintonizzati su una frequenza vibrazionale di 40 Hz potrebbe invertire i segni chiave dell'Alzheimer nel cervello.”

Sono davvero moltissime le frequenze di guarigione utilizzate in medicina che producono effetti specifici nel corpo e nella mente umana.

Un altro esempio è il Ritmo sensomotorio.

Il RSM è un impulso elettrico ritmico da 12 a 14 Hz registrato sulla corteccia rolandica nel cervello che svolge le funzioni motorie e sensoriali.

Nei primi anni ’50 cominciarono ad effettuare degli studi su questo impulso, arrivando a decretare come la stimolazione del corpo umano con queste frequenze (12-14 hz) influisse sul miglioramento del collegamento tra il corpo e la coscienza, sull’aumento della resistenza ai veleni e alle tossine, e sulla cura dell’epilessia nonché sullo stato delle persone autistiche.

 

 

Frequenze vibrazionali, Medicina Quantistica, Epigenetica

È la scienza stessa che ci sta dimostrando che tutto è energia, compreso noi!

Tutto nell'universo è composto da energia che vibra a frequenze diverse.

Facciamo un esempio banale: l'acqua.

L’acqua la puoi osservare in tre diverse fasi vibrazionali: vapore, acqua e ghiaccio.

Ognuna di queste fasi è espressione dell'acqua, ma poiché vibra a frequenze vibrazionali diverse, assume strutture diverse.

In effetti, tutta la materia fisica è semplicemente energia compressa.

Ne consegue che anche il corpo umano è costituito da molte frequenze di energia diverse, ognuna destinata a relazionarsi con le altre per consentire l'armonia e l'autoguarigione.

Come ci dimostra la Fisica Quantistica, i nostri pensieri creano varie vibrazioni all'interno del nostro corpo che hanno il potere di accentuare la nostra capacità di guarigione o di distruggerla.

La natura, la terra e il nostro corpo in generale, operano a una frequenza di base di circa 8 MHz (frequenza alfa). Qualsiasi pensiero che generi una frequenza diversa da quella – come paura, rabbia o preoccupazione – compromette in qualche modo la nostra salute e il nostro benessere naturali. Quando si verifica un pensiero prolungato in questo modo, si genera l'incapacità delle cellule di funzionare come sono state progettate ed entriamo nella fase di stress chiamata “esaurimento”.

Tutto questo porta alla mancanza di capacità delle cellule di ricostituire, ringiovanire e guarire, portando infine alla malattia.

In più, la nuova scienza dell'Epigenetica ha dimostrato come in alcuni casi di malattie genetiche, non viene rilevata una modifica all’interno della sequenza del DNA ma viene ereditata una sorta di "impronta" molecolare che determina modificazioni nel nucleo della cellula.

Questa “impronta” è generata da alterazioni dell’ambiente e non del DNA stesso, può avere luogo in risposta a stimoli ambientali esterni che riguardano, appunto, l'ambiente che ci circonda, il nostro stile di vita (compresa l'alimentazione) e il nostro stato di salute.

Masaru Emoto: gli effetti delle frequenze vibrazionali

Masaru Emoto, un ricercatore giapponese, ha dimostrato gli effetti dell'energia vibrazionale, dei pensieri, dell'intenzione e del suono umani sulla materia fisica.

Congelando e poi fotografando goccioline d'acqua "infuse" con varie parole, musica e intenzioni, Masaru Emoto ha mostrato gli effetti fisici che l'ambiente ha sulla struttura dell'acqua.

L'acqua circondata da parole positive come "amore" e "Grazie" o collocata in una stanza con musica classica, formava strutture cristalline bellissime e perfettamente simmetriche.

Invece, quando l'acqua veniva circondata da parole negative come "odio" e "uccidi" o collocata in una stanza con musica heavy metal, le strutture cristalline risultavano deformi e rotte.

cristalli-di-emoto

Considerando che il corpo umano è composto per il 70% da acqua (come lo è il nostro pianeta), il fatto che la struttura molecolare dell'acqua possa essere influenzata da parole, pensieri e suoni ci fa capire il potente rapporto che le frequenze vibrazionali hanno sul nostro corpo fisico e sull'ambiente intorno a noi.

Quando si tratta della salute del nostro corpo, dobbiamo tenere presente che i nostri organi e ghiandole sono costituiti da fluidi e sono quindi direttamente influenzati dalle frequenze vibrazionali generate dai pensieri, dalle intenzioni, dalle emozioni che noi abbiamo oltre che dalle persone e dagli ambienti che frequentiamo.

Noi esseri umani abbiamo la capacità e la consapevolezza di controllare quali pensieri facciamo, quali ambienti scegliamo di frequentare e quali “scenari” decidiamo di creare per noi stessi.

Proprio per questo abbiamo il potere e il dovere d’intervenire nella guarigione del nostro corpo, così come nella guarigione del nostro pianeta: la consapevolezza di come funzionano le frequenze vibrazionali ci renderà questo compito più facile.

Ultimi articoli

"Non si è ciò che si è per quello che si scrive, ma per quello che si è letto.”
J.L. BORGES

Scrivere è una passione. Ho sempre scritto da che ho memoria, poesie, temi e canzoni quando ero piccola e poi i copioni per il teatro e poi i racconti nel mio primo blog e i pensieri su Facebook... non smetto mai. Scrivo anche quando fisicamente non lo faccio.

Scrivere è terapeutico, è sviscerare i tuoi pensieri più profondi, dargli vita vestendoli di parole e sperare di regalare emozioni a chi poi li leggerà.

Che se poi fosse un sorriso, sarebbe il più grande successo a cui aspirare!